Pebble Time, di nuovo

Dopo l’ennesimo lungo periodo di assenza dal blog, eccomi di nuovo qui.

Ci eravamo lasciati con i miei problemi con il Pebble Time e con la promessa che se avessi avuto novità lo avrei scritto qui. Ovviamente ho avuto numerose novità, ma non ho mantenuto affatto la promessa… Vediamo di porvi rimedio.

Piccolo riassunto: tempo fa avevo aderito al project funding su Kickstarter per il Pebble Time. Dopo qualche settimana avevo regolarmente ricevuto lo smartwatch. Purtroppo il mio esemplare aveva un problema di assemblaggio che si manifestava con noiosi scricchiolamenti provenienti dalla cornice quando questa veniva premuta in determinati punti.

Il supporto clienti di Pebble, immediatamente contattato, mi aveva risposto chiedendo prove aggiuntive (foto/video) sul problema. Dopo un veloce scambio di e-mail, durante il quale mi era stato pure fornito un numero di pratica, mi sarei aspettato che la mia richiesta di apertura di una RMA sarebbe avvenuta quasi immediatamente. Al contrario! Dopo c’è stato il nulla. Intere settimane senza notizie. Infine, dopo circa un mese (24 Luglio), mi è stata inviata la procedura di reso tramite Fedex. Peccato che nel frattempo avessi risolto per mio conto il problema con un piccolo ed innocuo Fai-Da-Te (ho tenuto il Pebble Time sotto un forte peso per due giorni). Visto che oramai il Pebble Time mi andava bene cosi com’era, ho risposto alla RMA chiedendo lumi su come procedere. Sono passati altri due mesi da quest’ultima e-mail e ancora non ho ricevuto risposta… Supporto clienti Pebble bocciato su tutta la linea.

Pebble Time + Bezel Cover by Gadget Wraps
Pebble Time + Bezel cover by Gadget Wraps
Torniamo allo smartwatch. Durante questo periodo il firmware iniziale è stato aggiornato diverse volte: i piccoli difetti che avevo notato durante la mia precedente recensione sono stati eliminati e sono state aggiunte molte feature. Dal punto di vista delle funzionalità il Pebble Time ha mantenuto tutte le promesse iniziali: lo utilizzo tutti i giorni e ne sono soddisfattissimo. Non posso dire altrettanto per la qualità dell’assemblaggio… Oltre ai problemi già noti, devo dire che la cornice che circonda lo schermo è delicatissima: basta un leggero sfregamento con una qualsiasi superficie dura per lasciare dei bei graffi. Per ovviare a questo problema ho acquistato per pochi euro un paio di ottime cover per la cornice dal sito Gadget Wraps (che a differenza di Pebble.com ha un supporto veramente eccezionale): oltre a proteggerlo, donano un piccolo tocco personale allo smartwatch. Da provare 🙂

E con questo è tutto.

Augh!

Informazioni su Roberto 349 Articoli

Roberto “rbnet” Bolli, (ri)fondatore di rbnet.it con la passione per la tecnologia, Linux ed i meme Internet. La notte giocatore incallito di The Last of US su Playstation 4, di giorno “lavoricchiatore” in Francia, nazione dove cerca di sopravvivere non conoscendone la lingua.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*