NMT Popcorn Hour A-110

Da un paio di giorni sono in possesso di un Popcorn Hour A-110.

Popcorn Hour A-110

Si tratta di un Networked Media Tank (più o meno “contenitore di file audio/video collegato in rete“) simpatico gingillo elettronico che permette di riprodurre quasi ogni formato audio video conosciuto. Basato su Linux, il PCH da il meglio di sé con i formati in alta definizione, con pieno supporto al formato 1080p; gestisce in maniera egregia il container Matroska e digerisce una miriade di altri formati audio/video; si può dotare di hd interno (come ho fatto io) o anche sfruttare un HD/pendrive esterno tramite USB così come metterlo in rete e riprodurre i file audio/video presenti nel proprio pc/mac/nas; può essere collegato direttamente ad Internet per visualizzare in streaming i video di siti quali Youtube & co. Non manca la possibilità di collegarlo al proprio pc tramite una porta USB Slave, così da poterlo trasformare in un vero e proprio HD esterno per trasferire i file in maniera molto veloce. E’ inoltre dotato di un client Bittorrent per scaricare direttamente nell’HD interno i file desiderati. Per le caratteristiche dettagliate consultare il sito del produttore.

Un applauso va al rivenditore italiano per il suo ottimo supporto pre e post vendita.

Informazioni su Roberto 349 Articoli
Roberto "rbnet" Bolli, (ri)fondatore di rbnet.it con la passione per la tecnologia, Linux ed i meme Internet. La notte giocatore incallito di The Last of US su Playstation 4, di giorno "lavoricchiatore" in Francia, nazione dove cerca di sopravvivere non conoscendone la lingua.

5 Commenti

  1. Da Finder fai mela+k e scrivi smb://10.0.0.1 con l’IP che hai dato al media tank.

    Oppure sempre mela+K e fai ftp://10.0.0.1 per aprirlo con FTP (più veloce)

    E’ necessario impostare le password di accesso col telecomando.

    Ciao

    Roland

  2. Considera che ci ho messo un WD Green wd10eacs da 1TB riciclato dal nas (dove l’ho sostituito con un wd10eads). Durante la visione di un filmato con audio non troppo alto l’ho trovato poco fastidioso, ma se ci faccio caso lo sento… Credo che il rumore prodotto sia leggermente più alto di quello del mio vecchio lettore DVD (Pioneer 525A). Con hdparm si dovrebbe riuscire a migliorare ancora di più la situazione (http://www.networkedmediatank.com/showthread.php?tid=11822&highlight=hdparm), ma non ho provato. Dissipazione del calore permettendo, ho intenzione di ficcarlo dentro il mobiletto “porta-elettroniche” della tv: a quel punto credo che non dia più il minimo fastidio. Se guardi filmati in streaming dalla LAN o dal web, dopo un po’ l’hd va in ibernazione e a quel punto il rumore è praticamente nullo. Credo che il compromesso migliore sia quello di ficcarci dentro un hd da 2.5, anche di piccola capienza, tanto l’hd interno non è indispensabile (anche se lo trovo molto comodo), ma serve solo se vuoi installare le applicazioni NMT. L’ideale sarebbe un adattatore SATA/CF per le applicazioni NMT e visione dei filmati in streaming dalla LAN.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*