Francesco Cossiga

Lasciarli fare. Ritirare le forze di polizia dalle strade e dalle università, infiltrare il movimento con agenti provocatori pronti a tutto, e lasciare che per una decina di giorni i manifestanti devastino i negozi, diano fuoco alle macchine e mettano a ferro e fuoco le città. Dopo di che, forti del consenso popolare, il suono delle sirene delle ambulanze dovrà sovrastare quello delle auto di polizia e carabinieri. Le forze dell’ordine non dovrebbero avere pietà e mandarli tutti in ospedale. Non arrestarli, che tanto poi i magistrati li rimetterebbero subito in libertà, ma picchiarli e picchiare anche quei docenti che li fomentano.

Informazioni su Roberto 349 Articoli

Roberto “rbnet” Bolli, (ri)fondatore di rbnet.it con la passione per la tecnologia, Linux ed i meme Internet. La notte giocatore incallito di The Last of US su Playstation 4, di giorno “lavoricchiatore” in Francia, nazione dove cerca di sopravvivere non conoscendone la lingua.

7 Commenti

  1. Kossiga è un povero vecchio pazzo, malato, drogato: Che muoia presto ed in pace.Ha ragione Carla Bruni. Anch’io da tempo, mi vergogno di essere italiano.

  2. Ed è pure emerito…! Emerito c******e… emerito fomentatore… Emerita vergogna della democrazia italiana! Emerito tra i democristiani che hanno distrutto l’Italia…!
    Ha dimenticato di essere diventato presidente della Repubblica solo perche ha avuto la presenza di spirito di dimettersi dopo il fallimento come ministro al tempo del sequestro Moro!
    La democrazia è davvero una gran bella cosa: consente anche a lui di poter dire liberamente ‘minchiate’ come questa!

  3. Molto interessante!…
    Per favore, potete indicare la fonte da cui è stata tratta questa dichiarazione?
    Mi piacerebbe tanto metterla in circolazione.
    Ciao!

  4. In effetti picchiare chi ha un’opinione diversa mi sembra la soluzione migliore.. Perchè esprimere il dissenso, in Italia, non è più possibile.Ma che fine ha fatto la libertà d’espressione? Ma come si può affermare qualcosa di simile?MI VERGOGNO DI ESSERE ITALIANA.

1 Trackback / Pingback

  1. Cossiga | ShinRa House

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*