Monthly Archives: dicembre 2005

CosmoPOD: KDE vi segue ovunque

Cosmopod

CosmoPOD è un servizio che permette il totale controllo di un Desktop Kde da remoto. E’ possibile utilizzare il servizio in due modalità: tramite un piccolo programma client da scaricare e configurare seguendo le semplici istruzioni presenti sul sito, oppure dall’interno del vostro browser preferito, utilizzando un plugin Java che non necessità di alcuna configurazione.

Una volta registrati si viene in possesso di una nuova email (del tipo nomeutente[at]cosmopod[dot]com), di 1 GB di spazio per conservare i propri file e della possibilità di operare in un vero e proprio desktop completo di browser, OpenOffice 2.0, client NG/email/IM e tutto ciò (o quasi) che mette normalmente a disposizione un ambiente Kde di base.

cosmopod

L’utilizzo del servizio fornito da CosmoPOD è legato al client NXClient disponibile per moltissime piattaforme: caratteristicha curiosa il supporto per per PlayStation 2 e X-Box.

Il client può operare anche attraverso una connessione sicura SSH, risulta abbastanza veloce e potrebbe rivelarsi molto utile in tutti quesi casi in cui si necessita di un ambiente di lavoro “da viaggio”.

Altre informazioni reperibili su:

Microsoft si mangia Opera

(Insider Report) – Here comes a surprise. In a recent conversation with one of our insiders at Microsoft, the source revealed that Microsoft Corp., the world’s largest software maker, has acquired Opera Software, makers of the Opera browser. The insider reported that both Microsoft and Google were trying to bid on Opera, but in the end, the software maker took the lead.

Se ne parla anche su downloadblog.it. La rete è in fermento ed il sito cooltechzone.com non è attualmente raggiungibile.

Grazie a Marco per la segnalazione.

Aggiornamento:

Il solito Marco segnala una possibile smentita:

Our phones have been ringing off the hook,” said a spokesman for Opera. “But it’s not true. We have not been bought, and we have not received any offers. It’s just a rumour, like the Google rumour last week.

Anche sul sito di Cooltechzone.com si sono affrettati a pubblicare un aggiornamento:

Opera recently confirmed that Microsoft has not approached the browser maker and there is no active acquistion deal between the two companies currently.

Speriamo…

Microsoft to move graphics outside OS kernel

Notizia vecchiotta e passata abbastanza inosservata:

Microsoft will move the graphics for its next version of Windows outside of the operating system’s kernel to improve reliability, the software giant has told Techworld. Vista’s graphics subsystem… will be pulled out the kernel…

Il commento adatto lo leggete su cat >/dev/null.

ListZilla

Ekoes segnala ListZilla, un’estensione che permette di creare una dettagliata lista in HTML, bbcode o semplice testo, di tutte le estensioni e i temi installati sul proprio Firefox: la lista potrà così essere pubblicata facilmente in Internet o inviata via email, in modo da condividere le proprie scelte con gli altri utilizzatori del browser della Mozilla Corporation.

Ho pubblicato la lista delle estensioni che utilizzo attualmente su Firefox 1.5: come Ekoes vi invito a fare altrettanto e a condividere le vostre liste.

Trusted Computing

No TC - 1984.org

Le notizie che circolano in rete non sono incoraggianti, ma il movimento NoTC non sta a guardare e per rendere ancora più chiari quali siano i rischi legati al Trusted Computing, ha realizzato un ottimo filmato che spiega in termini semplici ed efficaci cosa realmente si cela dietro questa tecnologia.

Insieme a Marco Pontello, l’autore del famoso programma per Windows Trid – File Identifier, abbiamo deciso di dare una mano all’iniziativa di no1984.org ospitando sul Tracker BitTorrent di Marco varie versioni del filmato, così da facilitarne al massimo la diffusione.

Scaricatelo, visionatelo e riflettete.

A proposito di banche

Anche se in replica, Report c’è!

Gentili telespettatori vi informiamo che questa sera alle 23.25 su RAITRE andra` in onda la replica della puntata di REPORT del 16/10/2005 dal titolo “I Fazisti”.

Segue sinossi:

Antonveneta, Bnl e Rcs. E i loro protagonisti. A cominciare dagli immobiliaristi Ricucci, Coppola e Statuto a proposito dei quali: come hanno fatto tutti quei soldi in così poco tempo? La cronaca comincia ad aprile e tutte le vicende sono state seguite fino a pochi giorni fa, in una ricostruzione minuziosa degli intrecci che ruotano attorno al sistema bancario italiano, e della costante violazione delle regole. Vedremo i loro conti, i loro affari, le loro proprietà. Paolo Mondani ha incontrato banchieri, capitani d’impresa, testimoni, analisti e fonti anonime che ci hanno raccontato i dietro le quinte delle tre scalate. Saranno analizzati i documenti delle società anonime e dei fiduciari con sede in Svizzera, Lussemburgo e Stati Uniti. Dalla ragnatela alla fine emergono gli obiettivi della Banca Popolare Italiana di Giampiero Fiorani, le prospettive di Unipol su Bnl, e prendono forma le ombre che hanno appoggiato il tentativo della scalata di Ricucci in Rcs.

Infine la vicenda delle intercettazioni e del Governatore della Banca d’Italia. Il discredito internazionale che ha coinvolto le istituzioni economiche del nostro paese. Le ragioni che hanno portato le procure di Milano e Roma a indagare. Il ruolo svolto dalla politica in relazione agli affari che contano che ha spinto molti a porre una nuova questione morale. E una domanda: perché il provvedimento sulla tutela del risparmio che staziona da due anni in Parlamento, non è ancora stato approvato?

Phising, di nuovo

Questo è il “bellissimo” e sgrammaticato tentativo di phising che mi è arrivato proprio oggi:

Banca Intesa/Fineco chiede il vostro contributo:

Per i possessori di un conto Banca Intesa o di un conto Banca Fineco, a
seguito di verifiche di l’indirizzo di posta elettronica nei nostri database
clienti, si e reso necessario utilizzo online a conferma dei Suoi dai.
Le chiediamo perci di confermarci i dati in nostro possesso, accedendo
al seguente form protetto:

Per i possessori di un conto Banca Intesa:

http://www.intesa.it Per i possessori di un conto Banca Fineco:

http://www.fineco.it

No conteste a este correo electrnico.

I link citati sono ovviamente falsi scritti in formato html e portano a siti diversi da quelli dei veri istituti bancari, solitamente costruiti ad arte per raggirare gli utenti al fine di riuscirne a sottrarre i dati di accesso ai vari servizi online.

Continue reading

La tua banca è differente?

[…] Soldi ai politici e maxi-guadagni per Fiorani e per i suoi amici, ma anche perdite scaricate sui conti correnti dei risparmiatori con addebiti fittizi e commissioni. Soldi rubati perfino ai morti, ma soprattutto la ricostruzione di una rete di interessi e malaffare in cui compaiono tutti i protagonisti della scalate finanziarie dell’anno: Gianpiero Fiorani, Giovanni Consorte, Ivano Sacchetti ed Emilio Gnutti.
[…] Operazioni speculative fatte attraverso “dossier” personali dei clienti, gestiti direttamente dalla banca e separati dai loro conti correnti normali. Le eventuali perdite nelle operazioni […] venivano scaricate e spalmate sui conti correnti di piccoli e medi risparmiatori del tutto ignari delle ragioni del carico di commissioni e addebiti che si ritrovavano sui conti. Ma Patrini ha anche rivelato come gran parte del denaro diviso fra i tre andava a finire a esponenti politici nazionali.
[…]

La tua banca è differente?